Cosa sono le rune?

Le rune rappresentano uno strumento divinatorio antichissimo che trae origine dalla tradizione germanico-vichinga. Si caratterizzano di un alfabeto antico chiamato Futhark, ampiamente adoperato dalle popolazioni germaniche. Sebbene possano sembrare dei segni apparentemente molto semplici, ad occhi esperti di cartomanti risultano quasi criptici, in grado di parlare all’inconscio in modo chiaro e potente. I simboli delle rune vengono incisi su tavolette di legno, su sassolini, oppure su conchiglie che vengono lanciati a terra per ottenere un responso.

La lettura delle rune è in grado di fornire al consultante informazioni relative alla situazione globale in cui si trova, e fornisce i suggerimenti essenziali per affrontare serenamente il proprio futuro. Le rune rappresentano uno strumento estremamente potente, che consente alle energie cosmiche di manifestarsi ed esprimersi per comprendere una determinata situazione relativa alla domanda posta dal consultante. Agiscono come canalizzatori dell’inconscio, portando in superficie il proprio spirito interno che ogni persona conosce.

 

Come avviene la lettura delle rune?

1° metodo: l’occhio di Odino

E’ il metodo più semplice: ci si concentra, si mischiano le rune, si pensa ad una domanda che richieda una risposta semplice e si estrae un’unica runa. E’ un metodo che viene usato giornalmente, per avere un quadro completo della giornata che si dovrà affrontare.

2° metodo Huginn e Muninn

Questo metodo consiste nell’estrazione di due rune, una al mattino (che fornisce indicazioni riguardo la giornata) ed una alla sera (per comprendere ciò che è accaduto).

3° Metodo: le tre Norne

Vengono estratte 3 rune che rappresentano presente, passato e futuro, poi ne vengono estratte altre due che dovranno essere disposte sotto e sopra la runa del presente, ed indicano la causa che si collega al passato.

4° Metodo: il lancio delle rune

Vengono mescolate le rune scuotendo il sacchetto, dopodiché il consultante ne afferra una manciata e le lascia cadere su un telo. Le rune vengono lette dal centro verso l’esterno: il centro rappresenta il passato, e man mano che si avvicina all’esterno, indicano il presente ed il futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.